un sorriso per un involtino

il genio si è proprio stufato di mangiare poco o niente, adeguandosi alla mia gastrite ma soprattutto alla mia assoluta mancanza di idee culinarie nonchè voglia di cucinare…povero lui, con il discorso dello studio in casa (nostra) e quindi ovvio pranzo insieme si è sorbettato un incredibilmente lungo periodo di prosciutto cotto e crescenza Continue reading “un sorriso per un involtino”

Annunci

colazione o pranzo?

quando, un paio di settimane fa, siamo stati a bruxelles per la sea food exposition, ho rivisto un’adorabile ragazza norvegese che lavora con nostri fornitori, con la quale ho fatto un po di chiacchiere di…cucina: abbiamo parlato di ‘nduja e di aringhe agrodolci e lei era molto contenta dell’esistenza del mio blog: finalmente un bel blog di cucina italiana… non ho voluto contraddirla… ma a ben vedere in questo blog di cucina italiana c’è ben poco

per non lasciare la via maestra, oggi ho preparato un buonissimo piatto anglo-indiano ( meno italiano di così) il kedgeree… è un piatto che adoro, pieno di sapori e profumi; oggi Continue reading “colazione o pranzo?”

insalata di polpo a modo mio

avete visto che meravigliose giornate? qui da noi cielo terso, mare piatto e tramontana…il verde degli alberi è brillante come solo in questa stagione, quando le foglie stanno crescendo ed il sole non le ha ancora sbiadite…la ripresa della natura.

e la cucina cambia, almeno la mia…inizia la predominanza della verdura e del pesce sulla carne… e proprio di pesce vi parlo oggi con un piatto estremamente versatile: l’insalata di polpo, fredda in estate, tiepida in primavera, gustosa e fresca, con tante consistenze diverse Continue reading “insalata di polpo a modo mio”

bacalhau à portuguesa

un ovvio piacere nei miei viaggi, è quello di assaggiare i cibi ed i prodotti del paese in cui ho l’occasione di soggiornare… ma poi come fai a riprodurre quelle squisitezze? logico monsieur de lapalisse : acquisti i loro libri di cucina

così il mio dolce ed ormai rassegnato consorte sa che una parte della valigia deve essere destinata ai libri ed alle cosucce ( assolutamente in ambito culinario) che deciderò di acquistare

quando anni fa andammo a lisbona rientrai con una bella scorta di libri sul bacalhau…la tradizione dice che una sposa deve portare in dote almeno ( almeno!!!) 365  ricette diverse di baccalà, quindi potete immaginare quanti libri acquistai Continue reading “bacalhau à portuguesa”

seppie con i carciofi…e non solo

buon anno!!! le vacanze invernali sono finite e come molti si voi ho fatto scorta di cibo per i prossimi mesi…forse anche di più, il mio giro vita ne ha risentito ma il mio desiderio di preparare qualcosa di stuzzicante,  al contrario, è aumentato ancora

è come entrare in un circolo magico, prepari, gusti e già pensi a cosa vorresti fare

poi la dieta…il senso di colpa…allora preparo qualcosa di più leggero,  si, ma deve essere buono…e se aggiungessi un pò di questo….mmmmm…sta bene… ancora meglio con… Continue reading “seppie con i carciofi…e non solo”

un piatto lento per una giornata frenetica

mi capitano, come a tutti, giornate che, anche se passate in casa, non mi permettono certo di stare ai fornelli

questo mese è volato così in fretta che non sono ancora riuscita a rimettere i vestiti invernali nell’armadio, fortunatamente i blue-jean salvano ogni stagione  e due gonne, ritirate dalla tintoria, fanno il resto

mi sembra di vivere questo periodo sulle scadenze,stancante ma, devo dire la verità, per come sono fatta, anche piuttosto divertente Continue reading “un piatto lento per una giornata frenetica”

la faraona di inizio autunno

in questa casa c’è una ricerca, a volte disperata, di prodotti “sani” nel senso il meno manipolati possibile… sarei felicissima di trovare un contadino o produttore coscienzioso al quale rivolgermi… oh come mi piacerebbe!!! oltre alla meraviglia del km 0 avrei eliminato il problema olio non corretto piuttosto che animali ingabbiati e “torturati” a nostro beneficio

e qui cadiamo sul problema avicolo: che pollo mangiare? e uova? a parte l’ovvietà di non usare uova di galline allevate in gabbia ( gabbie di 40 cm) che mai nella loro vita vedranno altro o potranno mai neppure girarsi, ho visto un allevamento di galline a terra e vi Continue reading “la faraona di inizio autunno”