colazione o pranzo?

quando, un paio di settimane fa, siamo stati a bruxelles per la sea food exposition, ho rivisto un’adorabile ragazza norvegese che lavora con nostri fornitori, con la quale ho fatto un po di chiacchiere di…cucina: abbiamo parlato di ‘nduja e di aringhe agrodolci e lei era molto contenta dell’esistenza del mio blog: finalmente un bel blog di cucina italiana… non ho voluto contraddirla… ma a ben vedere in questo blog di cucina italiana c’è ben poco

per non lasciare la via maestra, oggi ho preparato un buonissimo piatto anglo-indiano ( meno italiano di così) il kedgeree… è un piatto che adoro, pieno di sapori e profumi; oggi ho trovato un’altra ricetta dalla mia solita e devo dire meno indo e molto più anglo…d’altra parte il libro da cui l’ho tratta è ” england’s heritage food and cooking” libro che acquistai a londra quando i ragazzi facevano la loro prima esperienza al saint mary’s college, praticamente una decade fa …tornando al kedgeree: è normalmente consumato la mattina per il breakfast, ma visto che io vado di frutta e caffè, penso che per pranzo sia più consona almeno per meIMG_0804

kedgeree

ingredienti per 4 persone

300 gr salmone fresco

200 gr riso basmati 

2 uova

1 cipolla grossa

i spicchio di aglio

prezzemolo

100 gr burro

pepe

noce moscata

olio evo

sale

limone

alloro

 

procedimento

in una casseruola mette acqua sufficiente per fare bollire il salmone, in essa aggiungete una foglia molto piccola di alloro, l’aglio tagliato a pezzi, il pepe in grani, un pezzetto di buccia di limone, qualche gambo di prezzemolo ed il sale: fate sobollire il tutto per 10 minuti quindi aggiungete il pesce e portate a cottura facendo molta attenzione a non cuocere troppo, altrimenti tutti i succhi della carne andranno via; appena pronto scolate e tenete da parte al caldoIMG_0801

in un’altra casserula fate cuocere il riso con il metodo pilaf: sciacquate bene il riso basmati più volte in acqua fredda per togliere l’amido, mettete il riso nella pentola e copritelo con acqua per due volte il suo volume, condite con sale,pepe bianco e noce moscata a piacere, coprite perfettamente con il coperchio e lasciate cuocere sul fornello ( o in forno)  lentamente finchè tutto il liquido non verrà assorbito dal riso; a questo punto aggiungete il burro: io ho messo 100 grammi nella ricetta ma non li ho usati tutti…il riso deve essere ben condito a vostro gusto

in un pentolino bollite 2 uova finchè non saranno sode, di queste una la farete a pezzetti, l’alta a spicchi

in un padellino mettete l’olio e friggete la cipolla precedentemente fatta a fettine di 3 mm di spessore ( la ricetta prevede di friggerle nel burro…non me la sono sentita…non ho nulla contro il burro, ma…)IMG_0803

ora assemblate il tutto:IMG_0808

in un bel piatto, possibilmente caldo, mettete il riso, il salmone grossolanamente tagliato con  le mani, le uova a pezzetti e le quasi tutte le cipolle ed il prezzemolo con molta delicatezza mescolate  quindi guarnite con le cipolle rimaste, qualche pizzico di prezzemolo , le uova a spicchi e un paio di fette di limoneIMG_0806

velbekomme

il pesce comunemente usato in questa pietanza è l’haddock affumicato, che altro non è che l’egliefino, in sua mancanza viene usato il salmone

pensavo che si potrebbe usare l’aringa affumicata che da noi è più facile da reperire…si potrebbe provare

il kedgeree più indo che anglo prevede il curry, o facendo un riso al curry o una crema di curry con cui si condisce il tutto: se deve essere una prima colazione io preferirei sicuramente questo più anglo … il curry con il caffè…..ma siccome io adoro questo piatto…prossimamente su questi schermi!

 

Annunci

One thought on “colazione o pranzo?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...