un piatto lento per una giornata frenetica

mi capitano, come a tutti, giornate che, anche se passate in casa, non mi permettono certo di stare ai fornelli

questo mese è volato così in fretta che non sono ancora riuscita a rimettere i vestiti invernali nell’armadio, fortunatamente i blue-jean salvano ogni stagione  e due gonne, ritirate dalla tintoria, fanno il resto

mi sembra di vivere questo periodo sulle scadenze,stancante ma, devo dire la verità, per come sono fatta, anche piuttosto divertente

così, in questi momenti, quando voglio preparare qualcosa di buono senza avere il tempo da dedicare alla cucina calo questo jolly: un bel arrosto di maiale da infilare in forno e dimenticarsi di lui… cosa di meglio?img_7687

arrosto di maiale alla toscana

 

ingredienti per 6 persone

3kg carrè di maiale con osso

vino bianco

rosmarino

aglio

olio evo

sale

pepe

1 cucchiaino di fecola di mais

Inserisci una didascalia

fatevi scalzare leggermente la base dell’osso del pezzo di carne per rendere più agevole il taglio delle fette, prendete assolutamente l’arista con le ossa perchè il gusto sarà così molto più buono e lasciate pure al macellaio l’eventuale filetto, se fosse attaccato perchè non tollererebbe una cottura lunga restando stopposo e proprio poco piacevole

tritate abbondante rosmarino, quindi qualche spicchio di aglio in proporzione al vostro gusto e massaggiate questo composto sulla carne facendola aderire bene

mettete in teglia con abbondante olio evo,sale e pepe

infornate a 200° per 20 minuti quindi abbassate il calore a 160°per le seguenti 2 ore: il calore interno della carne deve arrivare ai normali 85° della cottura corretta del maiale

ogni tanto quando passate li davanti, irroratelo con un poco del suo sugo, soprattutto nell’ultimo periodo di cotturaimg_7689

togliete la carne dalla teglia,mettetela su una gratella, copritela e lasciatela riposare 15 minuti, nel frattempo deglassate il fondo: mettete sul fuoco la teglia di cottura, fate sobollire il fondo rimasto, versate 2 dl di vino bianco e ” pulite” bene la teglia con un cucchiaio di legnoarrosto-di-maiale-alla-toscana-3

preparate la fecola di mais: in un bicchiere mettete un cucchiaino di fecola e stemperatela con poca acqua fredda

quando il vino sarà evaporato e non sentirete più il suo profumo salire dal sugo versatevi dentro la fecola sciolta nell’acqua quindi con una frusta scioglietela beneimg_7293-1

mettete il sugo in una salsiera, l’arrosto nel piatto di portate eimg_7688-1

velbekomme

servitelo con dei fagioli cannellini proprio come fanno in toscana

Annunci

4 thoughts on “un piatto lento per una giornata frenetica

  1. Stupendo! Uno di quei piatti che scaldano il cuore con una cottura lenta, ma dando poco da fare.
    E 3kg di carrè… cara Lingonmor, se hai tutti i commensali che servono a finirlo in una sola seduta non ti invidio quando si parla di piegare calzini o fare lavatrici! 😉

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...