la faraona di inizio autunno

in questa casa c’è una ricerca, a volte disperata, di prodotti “sani” nel senso il meno manipolati possibile… sarei felicissima di trovare un contadino o produttore coscienzioso al quale rivolgermi… oh come mi piacerebbe!!! oltre alla meraviglia del km 0 avrei eliminato il problema olio non corretto piuttosto che animali ingabbiati e “torturati” a nostro beneficio

e qui cadiamo sul problema avicolo: che pollo mangiare? e uova? a parte l’ovvietà di non usare uova di galline allevate in gabbia ( gabbie di 40 cm) che mai nella loro vita vedranno altro o potranno mai neppure girarsi, ho visto un allevamento di galline a terra e vi assicuro che è comunque da brividi! sono tutte una sopra l’altra perchè sono così tante da non riuscire a muoversi…e poi vogliamo parlare del mangime? perche ho visto molti piccoli pollai, un pezzetto di terra recintato con un riparo corretto per gli animali,l’acqua…ma…che mangime usano? lo sapete? il mais è da sempre a maggioranza ogm… e quindi???!!!!

quindi mi sono arrivate due bellissime faraone, carne non facilissima da cucinare, il petto è delicato altrimenti diventa stopposo…  ha perciò bisogno di un pò di grasso, panna no, per favore, però vorrei fare qualcosa di gustoso…img_7548

faraona autunnale

 

ingredienti per 6 persone:

2 faraone tagliate in pezzi

6 cipollotti freschi

100 gr di bacon inglese 

500 gr di champignon nocciola

250 gr di cipolline conservate in agrodolce

100 gr di olive di gaeta

1 bicchiere di vino bianco

olio evo

salvia fresca qualche foglia

 

procedimento:

in una capiente casseruola fate rosolare la faraona nell’olio e quando questa è bella dorata toglietela e tenetela al caldo

nella stessa casseruola fate imbiondire i cipollotti tagliati a fettine ed il bacon altrettanto affettato ma non troppo sottile

rimettete la faraona nella casseruola, fate amalgamare i gusti, ed irrorate con il bicchiere di vino; quando questo sarà evaporato aggiungete le foglie di salvia spezzettate

incoperchiate e fate cuocere a fuoco gentile per circa 20 min

Questo slideshow richiede JavaScript.

a questo punto aggiungete i funghi mondati e tagliati a fette, le cipolline, fate cuocere ancora finchè i funghi non saranno cotti ed aggiungete le olive 

mettete la faraona con i suoi ingredienti nel piatto di portata scolandola dal suo sugo, rimettete la casseruola sul fuoco, con un cucchiaio di legno cerate di staccare bene tutto ciò che è rimasto attaccato sul fondo o sui bordi della casseruola dopo avere versato nel sugo bollente un quarto di bicchiere di vino bianco: state deglassandoimg_7550

evaporato il vino e pulita bene la pentola mettete il sugo in una salsiera e servitelo con la faraonaimg_7549

velbekomme

perchè non servirla con una polentina morbida di mais bianco???

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...